vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Taino appartiene a: Regione Lombardia - Provincia di Varese

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Sicurezza Integrata

Scheda del servizio

INIZIATIVA CONTROLLO DI VICINATO.

Nato negli Stati Uniti negli anni 60/70 e arrivato in Europa partendo dalla piccolissima Mollington nel Cheshire in Gran Bretagna (1982), il Neighbourhood Watch è adottato da decenni in innumerevoli città americane come per esempio Chicago e Los Angeles e inglesi, come Oxford, Londra ed Edimburgo e ancora in Canada, Australia e Nuova Zelanda e in un’infinità di centri minori in tutti i Paesi anglosassoni e in Europa ormai sono attivi quasi tutti gli Stati. Il Controllo del vicinato conta già ben 10 milioni di persone aderenti.

Il promotore ufficiale che ha importato in Italia il Controllo del Vicinato è stato Gianfrancesco Caccia (Presidente dell’omonima Associazione) che nel 2009 ha avviato il comune di Caronno Pertusella (VA), primo in Italia ad adottare questo progetto. Nel 2014 l’Associazione partecipa alla fondazione di EUNWA (European Neighbourhood Watch Association) alla quale fanno parte altri 16 stati Europei.

Il progetto Controllo del Vicinato non presuppone atti eroici, non ha funzioni repressive, né, tantomeno, invita i privati cittadini ad "arrestare il malvivente"; è un progetto di prevenzione, per evitare che i reati si consumino. Grazie all’ausilio della tecnologia, utilizzando i servizi di messaggistica istantanea come ad esempio WhatsApp, si potrà avvisare i propri vicini ed il proprio referente di quartiere circa i veicoli, le persone sospette ed eventuali atti criminosi in progetto o in via di consumazione. Si può dire quindi che si diventa vere e proprie sentinelle dei quartieri perchè i cittadini operano una vigilanza l’uno sull’altro, sulla propria zona, il proprio condominio o la loro strada, in modo da poter segnalare eventuali anomalie o presenza di persone o auto sospette.

Il controllo del Vicinato serve soprattutto per ristabilire il senso di sicurezza della comunità, concentrandosi sulla prevenzione, ovvero trovare un modo per evitare che alcuni reati avvengano, in particolare, il CdV si basa su tre principi, il primo è quello di recuperare i rapporti tra la comunità, ovvero ricostruire le relazioni che creano coesione, il secondo è l’insegnamento e la formazione dei cittadini stessi, che devono essere in grado di evitare le proprie vulnerabilità ambientali e comportamentali, che possono creare situazioni appetibili per il delinquente; il terzo elemento è la vigilanza: i cittadini devono essere altresì in grado di fare segnalazioni qualificate alle forze dell’ordine, che rappresentano una risorsa indispensabile per il loro lavoro

Il senso del Controllo del Vicinato, insomma è che il ladro deve avere timore dei cittadini, senza che essi intervengano.

L’intervento, infatti, è competenza solo delle Forze dell’Ordine

Le persone che aderiscono a questo metodo di prevenzione, infatti, sono consapevoli, formate e soprattutto attive, oltre che ovviamente attente a non creare inutili allarmismi. Chi partecipa è tenuto a seguire un regolamento che governa le attività svolte e sopratutto un Codice Etico (visibile a questo Link) determinato dall ’Associazione Nazionale Controllo del Vicinato. Un sistema che sicuramente non si sostituisce alle Forze dell’Ordine, ma incrementa l’ottimizzazione degli interventi e, soprattutto, crea una rete di solidarietà, aiuto e coesione tra le persone. Ricordatevi sempre che i nostri occhi e le nostre orecchie – così come quelli dei vicini – sono i migliori strumenti di prevenzione che abbiamo.

____________________________________________________________________________________

IL GRUPPO CONTROLLO DI VICINATO DI TAINO E' COSTITUITO DA 5 SOTTOGRUPPI DIVISI TERRITORIALMENTE:

1. ZONA BASSA
2. ZONA CENTRO PAESE
3. ZONA CHEGLIO
4. ZONA MONZEGLIO
5. ZONA RONCHI

Ciascuna zona possiede un referente di gruppo.

Modalità di Accesso al sottogruppo:

Contattare l’Ufficio Polizia Locale al numero 0331/956405 int. 4 fornendo il proprio nominativo, l’indirizzo di residenza e il proprio numero di cellulare. Gli Agenti provvederanno a trasmettere i dati al referente di zona, il quale si impegnerà a prendere contatti con l’interessato e ad aggiungerlo a proprio gruppo whatsapp. Il nuovo membro dovrà compilare il modulo di adesione reperibile su questo stesso sito istituzionale oppure presso il capogruppo di zona. In alternativa, qualora si conosca già personalmente il referente, chiedere allo stesso l’inserimento nel gruppo whatsapp previa compilazione del modulo di adesione.

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Segretario Comunale
Assessore Dario Baglioni
Personale Assistente di Polizia Locale Stefano Schiavoni
Agente Scelto di Polizia Locale Nicholas Lopez
Indirizzo Piazza Pajetta, 5
Telefono 0331.956405 int. 4
Fax 0331.957550
EMail polizialocale@comune.taino.va.it